Italia Wave Love Fesival 2009! Avete scuse per non venire?

 
  • Italia Wave Love Fesival 2009! Avete scuse per non venire?

    ITALIA WAVE DIVENTA WOODSTOCK WAVE Entrata gratuita il primo giorno, oltre 130 eventi in 9 palchi per 4 aree di spettacolo nella città di Livorno dal 16 al 19 Luglio Kraftwerk e Aphex Twin in esclusiva per Italia Wave, Placebo in data unica per il centro sud, 2 Many DJs, Ellen Allien, Ska-P, Tonino Carotone, un esclusivo tributo a Woodstock con il pioneristico organizzatore e fondatore del raduno americano del 1969 Michael Lang; musicisti italiani che reinterpretano brani di Woodstock Festival come Afterhours, Caparezza, Giuliano Palma, Bugo, il progetto Beautiful di Howie B e MARLENE KUNZ in anteprima internazionale; il meglio della musica italiana con Bandabardò, Marta Sui Tubi, Beatrice Antolini, Le Luci Della Centrale Elettrica; Walter Veltroni intervistato da Enrico Mentana, l’atleta da record Pietro Mennea, il disegnatore Gilbert Shelton e i suoi “Freak Brothers”, teatro e danza con Kinkaleri e Giorgio Rossi, le presentazioni editoriali dei giornalisti Gino Castaldo e la storia del rock di Riccardo Bertoncelli.. E la lista è ancora lunga, con tutti i nomi delle 4 aree di spettacolo e 9 palchi che animeranno la città di mare toscana quest’estate per Italia Wave. Dalla mattina alle 10 alla notte il festival è ricco di ospiti e di eventi: giovedì 16 Luglio apertura alla Fortezza Vecchia di Livorno con Walter Veltroni che, intervistato da Enrico Mentana, racconterà Woodstock e il 1969, l'America di quegli anni, densi di avvenimenti e contraddizioni, dallo sbarco sulla Luna all'assassinio di Martin Luther King, dalla "Summer of Love" al Vietnam fino a Obama e il nostro tempo. Segue la sera al Main Stage WoodstockWave, inedito spettacolo organizzato in collaborazione con la ONG Action Aid in cui Afterhours, Caparezza, Giuliano Palma, Bugo, Marina Rei con Paolo Benvegnù e The Niro nel loro concerto reinterpretano almeno un brano che fu suonato in quello che è considerato il padre di tutti i festival. Per l’occasione l’entrata al Main Stage di Italia Wave sarà completamente gratuita. WoodstockWave sarà in diretta web sul nuovo canale Rai Music (www.italiawave.rai.it), che inizia con Italia Wave una nuova importante collaborazione: ogni giorno sul portale sarà possibile vedere in diretta e on demand alcuni concerti, interviste e backstage. Ma l’happening più importante per WoodstockWave è la presenza in esclusiva a Italia Wave di Michael Lang, promoter del leggendario festival americano che si tenne 40 anni fa nella collina di Bethel, nello stato di New York. Lang sarà a Livorno domenica 19 luglio per raccontare al pubblico tutto sull’evento che ha inciso nella memoria collettiva di diverse generazioni. Venerdì 17 luglio sarà invece la giornata di Elettrowave: il progetto di culture digitali iniziato nel 1999 dalla Fondazione Arezzo Wave festeggia il primo decennale e celebra in tutte le sue possibili forme il “mito” della musica elettronica divenuto linguaggio universale e popolare. Nell’avveniristica struttura polifunzionale del Palalivorno spazio a ospiti come i 2Many Dj’s nel loro nuovissimo live multimediale, Ellen Allien e Shinedoe in un “back to back” tra nuova house e techno, le atmosfere eteree di Jon Hopkins, paragonato ad un nuovo Brian Eno, la techno del nuovo millennio interpretata da Marcel Dettmann, l’appassionante approccio performativo del trio francese dOP. Nelle 4 aree del Palalivorno come sempre spazio ai protagonisti della scena elettronica italiana: il talento da esportazione Donato Dozzy, il funky di Deda già produttore e rapper di Sangue Misto, i suoni nuovi e nuovissimi di Apes on Tapes e Minidischi della scuderia Homework e di Digital Genetic Pasta di Biokip. Nella lunga serata del 17 luglio anche i talenti emergenti selezionati dal concorso Elettrowave Challenge nelle categorie dj (Marcelo Tag e Noxius), vj (Hem) ed audio video (Riga + Mutantfish). Omaggio del festival alle culture digitali il giorno successivo 18 luglio sul Main Stage le performance in esclusiva di Kraftwerk e Aphex Twin. Chiudono idealmente e materialmente il decennale sul Main stage di Italia Wave il “padrino” di Elettrowave Ralf, che in 10 anni ha accompagnato il festival in un percorso che è stato anche quello della storia del clubbing in Italia e Marco Passarani, che dieci anni fa fu il primo vincitore del concorso per dj ed oggi può vantare un curriculum internazionale di massimo rispetto. Venerdì 17 luglio è anche la giornata dedicata al fumetto: in collaborazione con Comicon Italia Wave presenta un’inedita mostra dal taglio musicale di Gilbert Shelton: “Grass Roots: alle radici del Freak”. L’inventore dei “Freak Brothers” sarà alla Fortezza Vecchia con Claudio Curcio e Luca Boschi per un incontro con il pubblico sui “fumetti dell’altra America”. Comicswave, così si chiamano gli eventi del festival dedicati ai fumetti, conta in cartellone anche la collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics, i fumettisti di IUK, la performance del collettivo “Action30” con Giuseppe Palumbo e la premiazione del concorso per giovani disegnatori. Spazio anche allo sport con l’atleta Pietro Mennea, uno degli alfieri dello sport in Italia degli ultimi quaranta anni: nel 1979 a Città del Messico “la freccia di Barletta” - così veniva chiamato - stabilì quel 19 secondi e 72 centesimi che è durato per ben diciassette anni. Sabato 18 Mennea parteciperà ad un incontro sui rischi del doping nello sport, lui che ha dedicato la sua vita al mantenimento dell’etica sportiva e alla battaglia contro ogni forma di doping. Tra gli spettacoli non musicali si ricorda la fascia quotidiana dedicata al teatro con la compagnia Kinkaleri, Agatharandagio e lo spettacolo dedicato a Woodstock di Ezio Guaitamacchi. Ogni sera alle 22.00 in Fortezza Vecchia anche proiezioni cinematografiche curate da Mediateca Regionale Toscana che ogni giorno propone una selezione di film e di documenti video su Woodstock e dintorni grazie alla collaborazione con le teche Rai. Per la parte musicale naturalmente tutti i giovani talenti di Italia Wave Network che in ogni regione d’Italia hanno vinto le selezioni regionali in un percorso che dura da Ottobre a Maggio. Saliranno sui palchi del festival accanto ai nomi più importanti italiani e internazionali. Al mattino nel Wake Up stage, al pomeriggio allo Psycho Stage e alla sera nel Main Stage oltre a headliner, artisti già citati e emergenti ecco che si alterneranno: Proiettili Buoni, Waines, Walrus, Blastema (16 luglio); Pure Reason Revolution (UK), Hal Flavin (Lussemburgo), Hogni (Isole Faroe), Dente, Zen Circus, Samuel Katarro, Ministri (17 luglio); Marco Passarani, Offlagadiscopax, My Toys are like me (UK), Mariposa, Julie’s Haircut, Calibro35, Heike Has the Giggle, Tiger Shit Tiger Tiger (18 luglio); Zion TPL (Venezuela), Kumar (Cuba), Presi per caso (originale gruppo di detenuti, ex-detenuti e non-detenuti che raccontano storie che parlano di carcere), Torpedo, Sorry ok yes (19 Luglio). E ancora non finisce qui: ogni giorno presso lo Psycho Stage alla rotonda d’Ardenza vicino al mare è possibile incontrare lo staff di Action aid e sottoscrivere la campagna HungerFree che chiede ai governi, alle organizzazioni internazionali e alle imprese di fare la propria parte in difesa del diritto di ogni essere umano a un’adeguata alimentazione. Tra le novità dell’area Psycho Stage anche la nuova fascia preserale, Electronic Sunset, realizzata in partnership con Myspace Italia, che ospiterà ogni giorno dalle 16 alle 19 i dj resident dei club più interessanti d’Italia. Infine lo sport: ogni giorno sempre nell’area Psycho Stage AICS organizza Sport Wave, dove il pubblico del festival potrà vivere, assistere e partecipare a un happening sportivo in cui la componente sportiva si coniuga con la cultura e la musica: Street Soccer; Street Basket; Parkour e una corsa per la città di Livorno di 7,500 Km nella mattina di domenica 19 luglio.

    • esquela a dit :...
    • Utilisateur
    • 29 juin 2009, 16h58m
    dove trovo un pdf con il programma completo di orari?

    my ed banger/new rave/maximal mix:
    end session one::il Primo::do it yourself::banging time
Les utilisateurs anonymes ne peuvent pas poster de messages. Merci de vous connecter ou de créer un compte pour pouvoir intervenir dans les forums.